Attività: In Evidenza /

17 VOLTE GRAZIE AI COMUNI DEL GAL ANGLONA ROMANGIA

17 VOLTE GRAZIE AI COMUNI DEL GAL ANGLONA ROMANGIA

Data Pubblicazione 17/06/2018

Conclusi gli incontri partecipativi nel territorio per presentare il Progetto V.I.T.A.

Nella settimana fra l’11 e il 15 giugno 2018, i rappresentanti del GAL Anglona Romangia e del Consorzio Edugov hanno incontrato cittadini e cittadine, imprenditori e imprenditrici, amministratori locali, rappresentanti delle associazioni di categoria, sindacali e culturali per continuare a far conoscere il Progetto V.I.T.A.  – Visione Integrata Anglona Romangia:

“Il Progetto V.I.T.A. è un unico, corposo progetto che, agendo su due ambiti specifici (Agrifood e Turismo), è composto da due Linee (Linea 2A e Linea 3A). Per noi addetti ai lavori sono termini specifici, ma per non creare confusione possiamo riassumere che il progetto V.I.T.A. darà la possibilità a 60 futuri imprenditori di seguire un percorso formativo specifico per la creazione di impresa (Linea 2A) e ad altre 48 persone, fra occupati e disoccupati, di scegliere uno fra tre diversi percorsi di certificazione delle competenze (Linea 3A)

  • Addetto al controllo qualità dei prodotti alimentari (266 ore);
  • Addetto alla promozione dei prodotti agricoli del territorio (268 ore);
  • Addetto alla manutenzione e valorizzazione di siti artistici/culturali/ambientali (400 ore)”

come hanno spiegato i referenti del progetto durante gli incontri.

“E’ un progetto formativo che risponde alle reali necessità del territorio: puntiamo a dare ai disoccupati che hanno un’idea nel cassetto di realizzarla seguendo un percorso gratuito per la creazione d’impresa e, parallelamente, a fornire percorsi di formazione specifici per occupati e disoccupati, al fine di arricchire le competenze delle nostre aziende”, chiosa Gian Franco Satta, Presidente del GAL Anglona Romangia, associazione composta da 17 comuni della provincia di Sassari (Bulzi, Cargeghe, Chiaramonti, Codrongianos, Erula, Florinas, Ittiri, Laerru, Martis, Muros, Nulvi, Osilo, Perfugas, Ploaghe, Santa Maria Coghinas, Sedini, Tergu).

Il ciclo di incontri, rivolti a tutti gli attori sociali ed economici del territorio, mirava a promuovere la partecipazione attiva delle comunità appartenenti al territorio del GAL e i dibattiti scaturiti durante gli eventi hanno dimostrato tutta la volontà dei diversi soggetti ad essere parte di un percorso di rilancio dell’intera area, puntando prima di tutto sul grande patrimonio agroalimentare e turistico esistente.

Per poter partecipare ai percorsi di formazione gratuiti sia per la creazione di impresa che per i 3 percorsi di certificazione delle competenze, si dovrà attendere presumibilmente settembre, periodo di pubblicazione degli avvisi di selezione, alla quale potranno accedere anche i non residenti nei comuni dell’area GAL.

Nel frattempo, i referenti del progetto saranno a disposizione di tutti coloro che vorranno avere maggiori chiarimenti.

Per tutte le informazioni:

  • visitare il sito vita.edugov.it
  • consultare la pagina Facebook “Progetto Vita – Territorio Anglona Romangia”
  • contattare Consorzio Edugov 079 292787 – info@edugov.it
  • contattare GAL Anglona-Romangia 079 563094 - segreteria@galanglonaromangia.it